adolescenti social network

Gli adolescenti cambiano Facebook per YouTube, Instagram e Snapchat

Il 95% degli adolescenti afferma di utilizzare uno smartphone e il 45% è online “quasi permanentemente”

Secondo un’indagine condotta dal Pew Research Center, il 51% dei bambini tra i 13 ei 17 anni usa Facebook contro l’85% che usa YouTube (Google), il 72% Instagram (di proprietà di Facebook) e il 69% Snapchat, che conferma una tendenza già indicata da altri studi.

Il profilo degli utenti è cambiato in modo significativo dal 2014-2015: il Pew Research Center ha registrato che il 71% degli adolescenti americani aveva un account Facebook, una rete che afferma di avere circa 2,2 miliardi di utenti mensili attivi.

Grafico Giovani sui social

Secondo un altro sondaggio, il 95% dei ragazzi intervistati ha dichiarato di utilizzare uno smartphone e il 45% di loro sono online “quasi costantemente”.

“Il panorama dei social media è completamente cambiato tra gli adolescenti negli ultimi tre anni”, ha detto Monica Anderson, una ricercatrice del Pew che ha guidato lo studio.

“A quel tempo, l’uso dei social network da parte degli adolescenti ruotava principalmente attorno a Facebook, mentre oggi le loro abitudini sono meno focalizzate su un’unica piattaforma e gli adolescenti sono più connessi che mai”, ha aggiunto.

Per quanto riguarda l’impatto dei social network sulla vita degli adolescenti, le opinioni sono divise: il 31% di loro lo considera generalmente positivo mentre per il 24% si tratta di un fatto negativo. Infine, il 45% pensa che non sia né positivo né negativo.

Tra i fattori positivi citiamo la possibilità di essere “connessi”, di trovare informazioni e persone con gli stessi interessi. Vengono invece considerati aspetti negativi il fatto che gli adolescenti sono spesso vittime del Cyberbullismo online, di informazioni false e non per ultimo che con l’utilizzo dei social spesso sconfina nella dipendenza da internet.

Uno studio della società specializzata eMarketer, pubblicato all’inizio di marzo, ha scoperto che Snapchat attraeva i giovani a un ritmo più veloce di Instagram.

Secondo eMarketer, è probabile che Facebook quest’anno perderà 2 milioni di utenti americani di età inferiore ai 24 anni, una perdita che sarà compensata dall’aumento tra gli utenti più anziani.

L’anno scorso, la società di analisi Piper Jaffray ha riferito che Snapchat, originariamente noto per i suoi messaggi video effimeri, era il social network preferito dagli adolescenti americani, con il 47% di loro come utenti. L’indagine è stata condotta tra 743 adolescenti di età compresa tra 13 e 17 anni tra il 7 marzo e il 10 aprile 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *